Intervista a Regina Pessoa

Regina d'Inverno è una Porter brassata con uva passa, zucchero candito e speziata con zenzero e scorze d’arancia. Ma non solo...

Regina d’Inverno è l’esito di un insolito connubio nato, come spesso succede, dal casuale intersecarsi degli eventi che in questo caso ha voluto mettere sulla fertile strada del Birrificio la figura di Regina Pessoa, artista portoghese che ad oggi risulta essere una degli artisti più rappresentativi del nuovo cinema d’animazione mondiale.

Da qui ne è nata una bellissima collaborazione il cui risultato è anzitutto un’ottima birra, che con il contributo artistico della Pessoa si è ulteriormente impreziosita creando un prodotto molto speciale: una birra per l’inverno, affettuosamente ispirata anche nel nome all’artista portoghese.

Il tutto inizia nel 2011, quando il Birrificio Indipendente Elav organizza il progetto di sponsorship per il Bergamo Film Meeting studiando una birra in onore del Trentennale... Regina Pessoa è un nome noto al Bergamo Film Meeting, a lei era dedicato il percorso monografico del 2010.

visite in birrificio
a shot in the dark

Al Birrificio iniziano a girare i suoi video e il suo stile si accattiva l’interesse di tutti… si pensa di farle disegnare l’etichetta della birra del Trentennale, ma i tempi sono stretti e il progetto viene accantonato.

La seconda occasione si presenta nel mese di novembre, quando al Birrificio si comincia a brassare la “Birra dell’Inverno”... inizia una concertazione con Regina per scambiarsi informazioni e suggerimenti… ed infine ecco l’etichetta, suggellata da una sua bellissima frase che riassume il senso di tutto...

“Aqui, mesmo a mais pequena luz tem
un privilégio de maravilha”
“È una metafora – ci spiega Regina Pessoa – che significa che, a volte, si passa tutta la vita a frustrarsi, sognando o aspirando a cose impossibili da raggiungere. E nel frattempo si perdono altre cose, solo perché diverse oppure perché abbiamo paura o semplicemente perché non le conosciamo. Se si riesce a vedere le cose da un altro punto di vista ci si arricchisce, si acquisisce un diverso livello di conoscenza e si capisce che:
Qui, - nel buio – anche la più piccola luce
è un dono di meraviglia”.

Ecco quindi che l’inaspettato diventa reale, portando due realtà apparentemente lontane a collaborare, dando vita ad un progetto molto intrigante... la Regina d’Inverno diventerà una sorta di opera itinerante, che con la sua bottiglia porterà un tocco di arte sui tavolini di molti locali e di molte case".

L'intervista...

CHIEDIAMO A REGINA DI PRESENTARSI...

"Mi chiamo Regina Pessoa, sono portoghese e faccio la filmmaker d’animazione. Ma... Sono anzitutto un essere umano, che ama osservare il mondo intorno a sé e comunicare con altri esseri umani. Condividere la gioia di un bicchiere di vino o birra insieme è uno dei migliori momenti per farlo…"

COSA CI DICI DI QUESTA ESPERIENZA CON IL BIRRIFICIO INDIPENDENTE ELAV?

"Sono molto contenta di questa collaborazione, sono sempre felice quando il mio lavoro travalica i propri confini e comunica con la vita reale. Avere la possibilità di passare il mio lavoro a un nuovo “pubblico” è stato per me un privilegio; questo mi esporrà a nuove giudizi e forse critiche… Ma sono convinta che i bevitori di birra sono più indulgenti e amichevoli e sanno di sicuro ponderare meglio ciò che dicono rispetto ai critici cinematografici... Spero che i consumatori di birra Elav possano apprezzare l’etichetta, la birra e il concetto di fondo che le unisce".

COSA CI DICI DELL'IMMAGINE CHE CI HAI PROPOSTO?

"Il disegno si è ispirato al mio ultimo film “Kali the little vampire”, più in particolare è un dettaglio che propone la mia riflessione sul contrasto buio/luce in riferimento ad un personaggio che inizialmente nega il proprio lato oscuro ma che lo accetta alla fine, scoprendone anche le sue qualità e virtù.
Non è un caso che la presentazione ufficiale di Regina d’Inverno avverrà nel giorno del solstizio d’inverno, nel passaggio tra il trionfo dell’oscurità e l’inizio di una nuova luce. Il cerchio si chiude in attesa della profezia… Se così sarà ci troverà con i bicchieri in mano!"

visite in birrificio
Pin It